L'Ultimo Banchetto

L'Ultimo Banchetto

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere fino a 3 Punti fedeltà. Il totale del tuo carrello 3 points può essere convertito in un buono di 1,50 €.


Disponibilità: ORDINABILE

GU255

Nuovo

Giochi Uniti

39,89 €


Avvisami quando disponibile

L'Ultimo Banchetto - edizione Italiana

L'Ultimo Banchetto è un gioco di società per un numero di giocatori compreso fra 6 e 25. L'ambientazione è una corte medievale, con una grande varietà di personaggi: re, regina, giullare, principessa, mercante, duca, baronessa, bardo, mago e così via, attraversando i vari strati della società medievale-fantasy. Ad ogni giocatore è assegnata una carta personaggio. Il regolamento comprende sei scenari, che ricreano situazioni sociali fra intrighi, rapimenti, processi e tentativi di regicidio: i giocatori, divisi in fazioni, devono riuscire a portare a termine i propri obiettivi senza che le fazioni avversarie facciano altrettanto. Per quanto riguarda lo svolgimento del gioco, le meccaniche di base sono semplicissime: ñ I giocatori si dispongono in cerchio e, a turno, compiono ciascuno un'azione, tramite la quale cambiano di posto o obbligano altri giocatori a cambiare di posto. ñ Una partita è divisa in round. Ogni round inizia con tutti i giocatori in piedi. Lo scettro di cartoncino incluso nella scatola di gioco viene posto nelle mani dell'ospite, ovvero del personaggio (indicato nel regolamento per ogni scenario) che decide in quale direzione lo scettro verrà passato da un giocatore all'altro durante il round. Ogni round inizia dal giocatore che regge in mano lo scettro (solitamente l'ospite). Il giocatore che regge lo scettro ha la possibilità di compiere un'azione fra quelle indicate dalla sua carta personaggio. Una volta compiuta la propria azione, il giocatore passa lo scettro al giocatore alla sua destra o alla sua sinistra, secondo il verso deciso all'inizio del round, e si siede. Quando lo scettro è stato passato a tutti i giocatori (ovvero tutti, avendo compiuto la loro azione, sono seduti) il round termina. Ci sono parecchi fattori che movimentano il gioco e gli conferiscono varietà. Partiamo dagli scenari: ogni scenario, come si diceva, ricrea una situazione sociale. Forse alcuni degli invitati al banchetto progettano di uccidere il re, o le spie del duca devono impedire al messaggero di recapitare un'importante lettera. Forse nella sala si aggira il fantasma della regina appena defunta, che non ha molto gradito le frettolose nozze fra sua sorella e il suo affranto marito. Alcuni scenari durano un numero predefinito di turni, alla fine dei quali si calcolano le condizioni di vittoria di ciascuna fazione. Altri scenari terminano quando viene raggiunto l'obiettivo di una delle fazioni: una fazione è riuscita a far sedere l'assassino di fianco al re, o a far sedere il messaggero di fianco al destinatario della missiva. Anche le carte personaggio contribuiscono a rendere il gioco più avvincente: ciascuna carta permette infatti di compiere azioni differenti. Alcune azioni scambiano i posti di altri personaggi, altre permettono di redistribuire l'ordine dei giocatori o di invertire il verso di passaggio dello scettro. Ogni personaggio può effettuare un'azione a sua scelta fra le tre presenti sulla propria carta personaggio. Esistono altri elementi che vanno ad aumentare le incognite di ogni scenario: meccaniche come lo status sociale, le azioni di favore, il giudizio divino e l'utilizzo di svariati segnalini aggiungono ulteriore pepe. Tuttavia, il regolamento consente di giocare con le regole base, ovvero con una versione molto semplificata del gioco, ideale per prendere confidenza durante le prime partite. L'ultimo (ma comunque fondamentale) elemento che caratterizza L'Ultimo Banchetto è la componente di gioco di ruolo. Ogni carta personaggio indica infatti un contegno da tenere e alcune frasi da pronunciare quando si eseguono le azioni, adatte al ruolo del personaggio: la principessa, per fare un esempio, non si limita ad alzarsi e scegliere un altro posto, bensì va alla ricerca di “una conversazione interessante”. Il guardiacaccia annoia le dame con i suoi discorsi monotematici, per cui queste si alzano e se ne vanno, mentre il conte ubriacone, di tutt'altra indole, si sposta esclusivamente in cerca di gonnelle. Il regolamento consiglia vivamente di adottare un portamento adatto al personaggio, perché aumenta il coinvolgimento dei giocatori e rende ogni partita un vero intrigo di corte.

Elenco degli elementi di gioco 20 Ciondoli di Fazione (10 con le Rose e 10 con la Torre) 10 Segnalini Veto 9 Segnalini Oggetto 25 Carte Personaggio 20 Laccetti di Metallo 1 Scettro in cartoncino

  • Lingua Italiano
  • Dip lingua Media. Presenza di testo nel gioco.
  • Autore Michael Nietzer, Oliver Wolf, Britta Wolf
  • Giocatori 6-25
  • Età 10+
  • Durata 45 min
  • Anno 2014
  • Norma 36 mesi NON ADATTO AI BAMBINI DI ETA' INFERIORE A 3 ANNI
  • Meccanica Deduzione, Bluff
  • Tema Medioevo
  • Tipologia per Giocatori Numerosi

30 altri prodotti nella stessa categoria :

Co-mix

Co-mix

19,95 €

Gloobz

Gloobz

22,95 €

Ricochet Robots

Ricochet Robots

34,95 €

Spyfall

Spyfall

22,90 €

Giù dal trono

Giù dal trono

14,90 €

Pingo Pingo

Pingo Pingo

19,49 €

Rings Up!

Rings Up!

18,50 €

Fatal Rendez Vous

Fatal Rendez Vous

22,50 €

Difference

Difference

11,50 €

Movie Trailer 2

Movie Trailer 2

31,90 €

Halli Galli

Halli Galli

14,95 €

Nome in Codice

Nome in Codice

21,95 €

Cash 'n Guns

Cash 'n Guns

29,90 €

Insoliti Sospetti

Insoliti Sospetti

19,95 €

Boost

Boost

14,90 €

Brick Party (ITA)

Brick Party (ITA)

20,00 €

Una Notte da Lupi

Una Notte da Lupi

16,90 €

Mau Mau. Vampiri!

Mau Mau. Vampiri!

14,90 €

Crossing (ITA)

Crossing (ITA)

19,90 €

Mein Name ist Elch

Mein Name ist Elch

19,90 €

Ouga Bouga (ITA)

Ouga Bouga (ITA)

12,90 €